Assistenza clienti (Lun - Ven; 7 - 22):
+390694805508
Nota bene: le gomme sono consegnate senza cerchioni
(Il cerchione nell'immagine è a scopo puramente rappresentativo).

Toyo Proxes R888R
235/40 ZR17 90W


Dimensione del pneumatico
235/40 ZR17 90W  Cambia 
disponibilità
disponibile
Tipo di pneumatico
Pneumatici estivi So
Velocità
W: Approvato fino a 270 km/h
EAN
4981910772170
Numero dell'articolo
R-283559
Etichetta del pneumatico
F E 71 dB
Recensione cliente
(2)
Acquistati frequentemente insieme:
  • Prezzo totale:
    913,80
    1 x Toyo Proxes R888R 235/40 ZR17 90W =
    218,10 €
    1 x Castrol MAGNATEC Professional A5 5W-30 5 Litro Bidone =
    41,40 €
218,10 €
Prezzo per articolo, IVA incl.
+ 2,81 € Ecotax = 220,91 €
Spedizione gratuita*
Tempi di consegna da 2 - 5 giorni lavorativi**
30 giorni diritto di reso***
+ 4000 partner di montaggio
  • Descrizione
  • Etichetta UE pneumatici
  • Recensioni dei clienti

NEW Sviluppato per la pista, il nuovo Proxes R888R assicura un'eccellente tenuta nell'utilizzo in pista. Questo prodotto offre prestazioni costanti fin dal primo giro di pista, mantenendo invariate le sue performance indipendentemente dai giri percorsi e dai cicli di calore cui è sottoposto. Queste migliorate caratteristiche garantiscono un vantaggio nelle competizioni su pista asciutta. Il nuovo Proxes R888R è omologato anche per l'utilizzo stradale.

Blocco spalla esterno ampio

Blocco spalla ampio

- tenuta su asciutto

- eccellente trazione

Mescola GG

Speciale mescola GG

- ottimo Warm Up

Ampia scanalatura centrale

- mantenimento della temperatura

L'etichetta europea degli pneumatici

Introduzione
Dal 1° novembre 2012 tutti gli pneumatici prodotti dopo il 1° Luglio 2012 devono esibire l'etichetta europea degli pneumatici.

Vantaggi
L'Unione europea ha elaborato questa nuova disposizione per promuovere l'efficienza economica ed ecologica e per garantire la sicurezza stradale.

Svantaggi L'etichetta degli pneumatici fornisce una visione d'insieme e offre al cliente una maggiore trasparenza, ma considera solo tre criteri. Tuttavia, per una valutazione esauriente di un pneumatico, tuttavia, ci sono molte altre caratteristiche di prestazioni rilevanti. In particolare, per quanto riguarda la ricerca di pneumatici invernali adatti, i criteri delle prove di diversi istituti di test come l' ADAC sono molto più severi.

Vorremmo sottolineare che è il produttore a etichettare il pneumatico e a fornirci queste informazioni. Se non trovate i valori dell'etichetta, significa che o il costruttore non ci ha fornito le informazioni relative all'etichetta, oppure il prodotto è stato prodotto prima del luglio 2012. Prima di tale data infatti, non era necessario che gli pneumatici riportassero l'etichetta, per cui in alcuni casi è possibile acquistare una gomma senza etichetta degli pneumatici.

Simboli
Gli pneumatici sono classificati in base a tre caratteristiche di prestazione:
• Efficienza dei consumi (lettere dalla A alla G)
• Aderenza sul bagnato (lettere dalla A alla G)
• Rumorosità esterna

Agire
In definitiva, è chi guida a determinare il consumo di carburante. Facendo attenzione ad accelerare per ridurre i consumi nel lungo periodo, il guidatore può diventare efficiente nel consumo di carburante e più consapevole dell'ambiente.

Controllare regolarmente la pressione delle gomme aiuta a migliorare la resistenza al rotolamento, riduce la dispersione di energia, e favorisce un'aderenza ottimale in condizioni di bagnato. Per ridurre il rischio di incidenti e garantire la tua sicurezza e quella degli altri utenti della strada, mantieni sempre delle distanze ragionevoli.

Maggiori informazioni: http://ec.europa.eu/energy/efficiency/tyres/labelling_en.htm

Scegli all'interno del nostro ampio assortimento online oppure chiedici un consiglio. I nostri esperti saranno felici di aiutarti a scegliere le gomme appropriate dalla nostra vasta gamma di prodotti..

Efficienza dei consumi

La classificazione in termini di efficienza del consumo di carburante è divisa in sette classi, dalla classe A (la più alta) alla classe G (la più bassa). Un pneumatico di classe A consuma 0,1 litri in meno ogni 100km rispetto a un pneumatico di classe B. Una componente essenziale per l'efficienza nei consumi è la cosiddetta resistenza al rotolamento o attrito volvente.

Resistenza al rotolamento
La resistenza al rotolamento è la forza che si oppone movimento. Questa forza si manifesta, per esempio, quando una ruota sta rotolando. La resistenza al rotolamento dipende non solo dalla geometria ma anche sulle proprietà del materiale.

Media Il valore medio è compreso tra le classi C ed E. La classe D non è utilizzata.

Aderenza sul bagnato

Indica quanto efficientemente può frenare il veicolo su strade bagnate. L'aderenza sul bagnato è una caratteristica importante soprattutto per gli pneumatici estivi. La classe A offre la sicurezza maggiore e lo spazio di frenata più corto. La classe F ha una bassa sicurezza e lo spazio di frenata più lungo.

Le classi di aderenza sul bagnato si basano su test di guida su strade bagnate, ad una velocità di circa 80 km/h. La differenza tra lo spazio di frenata degli pneumatici è di 3-5 piedi per grado. Per esempio, la differenza di spazio di frenata tra la Classe A e la Classe F può essere fino a 18 metri.

Media Il valore medio degli pneumatici è tra la classe B e la classe E. Le classi D e G non sono utilizzate.

Rumorosità del pneumatico

Il simbolo indica la rumorosità esterna del rotolamento in decibel e presenta l'icona di un'onda sonora con 3 classi (3 tacche) per indicare se la gomma può rispettare il livello raccomandato. La rumorosità esterna di rotolamento non corrisponde alla rumorosità del pneumatico percepita all'interno del vano.

Un livello sonoro continuo superiore a 80 decibel può causare problemi di salute.

Simbolo
Tre tacche dell'onda sonora indicano i risultati peggiori. Queste gomme sono quelle che superano il limite massimo consentito. Un simbolo con 2 tacche dell'onda sonora indica un livello di rumore che corrisponde al livello di emissioni sonore approvato. Pneumatici contrassegnati con 1 sola tacca sono più silenziosi di tre decibel rispetto ai valori consentiti.

Toyo PROXES R888R tyre review

Una media di 2 giudizi di prove
Stabilità sulla strada asciutta
Caratteristica di frenaggio sulla strada asciutta
Stabilità sulla strada bagnata
Caratteristica di frenaggio sulla strada bagnata
Stabilità su neve  N/A
Comodità
Rumore della gomma (interna)
Consumo della gomma
Consumo di carburante
Chilometri guidati 4.000

05.12.2018 from Brat
Lo pneumatico l'ho usato solo in pista fino a consumare interamente il battistrada. Per la misura, per l'auto e per lo scopo è senza dubbio la soluzione migliore disponibile prima di passare a delle slick serie. Pressione A CALDO consigliata per questa misura non deve superare i 2.30 bar (oltre quel valore tende a scivolare). Non ha la spalla durissima, quindi con la spalla alta è meglio che non sia troppo sgonfio. Si scalda rapidamente e non ha grossi problemi di surriscaldamento (sicuramente si scalda prima il motore), anche se va sicuramente meglio quando l'asfalto è un po' più freddo (l'ho usato però solo d'estate e con molto caldo, presumo che in inverno le cose migliorino ulteriormente, i miei erano treadwear 100). Su pioggia battente o pista bagnata a mio parere sconsigliabile, se non per esercitarsi nel controllo (ma con pista libera!), francamente è un po' sprecato sul bagnato, meglio usare una gomma più specifica. Con pista umida o pioggia leggera invece non ci sono problemi, anzi, quasi sorprendente per direzionalità. A mio parere è uno spreco usarlo per strada dove è impossibile valorizzarne le doti e dove bisogna stare molto attenti quando piove. Se non ci dovete tornare a casa, si può usare fino alla quasi completa usura del battistrada: ho osservato che sull'asciutto, anche se tende ad usurarsi un po' irregolarmente (con la guida da pista) e quindi a generare sensibili vibrazioni, le performance non peggiorano troppo anche quando il battistrada è praticamente a zero. In foto dopo più di 600km dopo una giornata molto calda e prestazioni ineccepibili. Con me ha retto 800 km su asfalto molto abrasivo e guida relativamente pulita, ma sempre al limite, incrociandole ogni 100-200 km, forse avrei potuto farne anche altri 100-200 usando il battistrada fino all'ultimo, ma non volevo rischiare. Su un asfalto meno aggressivo la durata può essere credo superiore.

05.12.2018 from Brat
Lo pneumatico l'ho usato solo in pista fino a consumare interamente il battistrada. Per la misura, per l'auto e per lo scopo è senza dubbio la soluzione migliore disponibile prima di passare a delle slick serie. Pressione A CALDO consigliata per questa misura non deve superare i 2.30 bar (oltre quel valore tende a scivolare). Non ha la spalla durissima, quindi con la spalla alta è meglio che non sia troppo sgonfio. Si scalda rapidamente e non ha grossi problemi di surriscaldamento (sicuramente si scalda prima il motore), anche se va sicuramente meglio quando l'asfalto è un po' più freddo (l'ho usato però solo d'estate e con molto caldo, presumo che in inverno le cose migliorino ulteriormente, i miei erano treadwear 100). Su pioggia battente o pista bagnata a mio parere sconsigliabile, se non per esercitarsi nel controllo (ma con pista libera!), francamente è un po' sprecato sul bagnato, meglio usare una gomma più specifica. Con pista umida o pioggia leggera invece non ci sono problemi, anzi, quasi sorprendente per direzionalità. A mio parere è uno spreco usarlo per strada dove è impossibile valorizzarne le doti e dove bisogna stare molto attenti quando piove. Se non ci dovete tornare a casa, si può usare fino alla quasi completa usura del battistrada: ho osservato che sull'asciutto, anche se tende ad usurarsi un po' irregolarmente (con la guida da pista) e quindi a generare sensibili vibrazioni, le performance non peggiorano troppo anche quando il battistrada è praticamente a zero. In foto dopo più di 600km dopo una giornata molto calda e prestazioni ineccepibili. Con me ha retto 800 km su asfalto molto abrasivo e guida relativamente pulita, ma sempre al limite, incrociandole ogni 100-200 km, forse avrei potuto farne anche altri 100-200 usando il battistrada fino all'ultimo, ma non volevo rischiare. Su un asfalto meno aggressivo la durata può essere credo superiore.

05.12.2018 from Brat
Lo pneumatico l'ho usato solo in pista fino a consumare interamente il battistrada. Per la misura, per l'auto e per lo scopo è senza dubbio la soluzione migliore disponibile prima di passare a delle slick serie. Pressione A CALDO consigliata per questa misura non deve superare i 2.30 bar (oltre quel valore tende a scivolare). Non ha la spalla durissima, quindi con la spalla alta è meglio che non sia troppo sgonfio. Si scalda rapidamente e non ha grossi problemi di surriscaldamento (sicuramente si scalda prima il motore), anche se va sicuramente meglio quando l'asfalto è un po' più freddo (l'ho usato però solo d'estate e con molto caldo, presumo che in inverno le cose migliorino ulteriormente, i miei erano treadwear 100). Su pioggia battente o pista bagnata a mio parere sconsigliabile, se non per esercitarsi nel controllo (ma con pista libera!), francamente è un po' sprecato sul bagnato, meglio usare una gomma più specifica. Con pista umida o pioggia leggera invece non ci sono problemi, anzi, quasi sorprendente per direzionalità. A mio parere è uno spreco usarlo per strada dove è impossibile valorizzarne le doti e dove bisogna stare molto attenti quando piove. Se non ci dovete tornare a casa, si può usare fino alla quasi completa usura del battistrada: ho osservato che sull'asciutto, anche se tende ad usurarsi un po' irregolarmente (con la guida da pista) e quindi a generare sensibili vibrazioni, le performance non peggiorano troppo anche quando il battistrada è praticamente a zero. In foto dopo più di 600km dopo una giornata molto calda e prestazioni ineccepibili. Con me ha retto 800 km su asfalto molto abrasivo e guida relativamente pulita, ma sempre al limite, incrociandole ogni 100-200 km, forse avrei potuto farne anche altri 100-200 usando il battistrada fino all'ultimo, ma non volevo rischiare. Su un asfalto meno aggressivo la durata può essere credo superiore.

05.12.2018 from Brat
Lo pneumatico l'ho usato solo in pista fino a consumare interamente il battistrada. Per la misura, per l'auto e per lo scopo è senza dubbio la soluzione migliore disponibile prima di passare a delle slick serie. Pressione A CALDO consigliata per questa misura non deve superare i 2.30 bar (oltre quel valore tende a scivolare). Non ha la spalla durissima, quindi con la spalla alta è meglio che non sia troppo sgonfio. Si scalda rapidamente e non ha grossi problemi di surriscaldamento (sicuramente si scalda prima il motore), anche se va sicuramente meglio quando l'asfalto è un po' più freddo (l'ho usato però solo d'estate e con molto caldo, presumo che in inverno le cose migliorino ulteriormente, i miei erano treadwear 100). Su pioggia battente o pista bagnata a mio parere sconsigliabile, se non per esercitarsi nel controllo (ma con pista libera!), francamente è un po' sprecato sul bagnato, meglio usare una gomma più specifica. Con pista umida o pioggia leggera invece non ci sono problemi, anzi, quasi sorprendente per direzionalità. A mio parere è uno spreco usarlo per strada dove è impossibile valorizzarne le doti e dove bisogna stare molto attenti quando piove. Se non ci dovete tornare a casa, si può usare fino alla quasi completa usura del battistrada: ho osservato che sull'asciutto, anche se tende ad usurarsi un po' irregolarmente (con la guida da pista) e quindi a generare sensibili vibrazioni, le performance non peggiorano troppo anche quando il battistrada è praticamente a zero. In foto dopo più di 600km dopo una giornata molto calda e prestazioni ineccepibili. Con me ha retto 800 km su asfalto molto abrasivo e guida relativamente pulita, ma sempre al limite, incrociandole ogni 100-200 km, forse avrei potuto farne anche altri 100-200 usando il battistrada fino all'ultimo, ma non volevo rischiare. Su un asfalto meno aggressivo la durata può essere credo superiore.

Visualizza più recensioni

NEW Sviluppato per la pista, il nuovo Proxes R888R assicura un'eccellente tenuta nell'utilizzo in pista. Questo prodotto offre prestazioni costanti fin dal primo giro di pista, mantenendo invariate le sue performance indipendentemente dai giri percorsi e dai cicli di calore cui è sottoposto. Queste migliorate caratteristiche garantiscono un vantaggio nelle competizioni su pista asciutta. Il nuovo Proxes R888R è omologato anche per l'utilizzo stradale.

Blocco spalla esterno ampio

Blocco spalla ampio

- tenuta su asciutto

- eccellente trazione

Mescola GG

Speciale mescola GG

- ottimo Warm Up

Ampia scanalatura centrale

- mantenimento della temperatura

*IVA e spese di spedizione sono già comprese nel prezzo. Italia.
**Più del 90% dei nostri ordini arriva al cliente entro i tempi di consegna previsti.
***Cerchi e ruote complete sono esclusi dalla consegna gratuita (9,90 Euro per ruota/cerchio).
Usiamo i cookie. Utilizzando la pagina acconsente al loro impiego.
OK
Usiamo i cookie. Utilizzando la pagina acconsente al loro impiego.
OK